Alopecia cicatriziale

L’alopecia cicatriziale compare in seguito a patologie che distruggono completamente i follicoli piliferi, come il lichen plano-pilare. Questa malattia, in particolare, è piuttosto rara ed esordisce in modo insidioso con prurito e caduta dei capelli.

Con il tempo poi si creano aree di alopecia irregolari.

 

Le cause sono ancora sconosciute, ma si ritiene che si tratti di patologie autoimmuni causate dallo stress e certi farmaci, come quelli anti-ipertensivi, possono addirittura aggravare la malattia.

 

Diagnosi e terapia

La diagnosi di questa patologia richiede la biopsia del cuoio capelluto, perchè come avviene per altre malattie infiammatorie, quali lupus eritematoso cronico e follicolite decalvante, le manifestazioni cliniche sono simili.

La terapia più efficace è l'impiego di cortisone per via generale, cercando di arrestarne la progressione ed evitando che le chiazze si allarghino.

I capelli persi in questo caso non saranno riacquistati, poichè i follicoli sono stati distrutti dalla malattia. Anche il trapianto di capelli non è consigliato, a causa delle cicatrici provocate dal lichen plano-pilare.

Share by: